Blog

Blog (148)

Martedì, 06 Giugno 2017 14:17

CiaoRunner su Runner's World di Giugno

Scritto da

CiaoRunner, la nostra Social-App dedicata esclusivamente al mondo del running è su Runner's World di giugno. La rivista più gettonata dagli amanti della corsa, con le sue rubriche, approfondimenti e consigli dedica un ampio spazio al nostro progetto anticipando i grandi lavori in corso che porteranno CiaoRunner a una vera e propria rivoluzione non solo grafica, ma soprattuto nei contenuti. Una nuova vetrina e un bel riconoscimento per il grande lavoro che stiamo affrontando e sostenendo e che siamo certi renderà CiaoRunner una delle app più apprezzate nell'ambito del podismo. Grazie Runner's World.

Vigolana Trail è una gara di corsa in montagna giunta alla quarta edizione che si svolgerà domenica 17 giugno.
Attraverso il sito della gara www.vigolanatrail.it è possibile reperire tutte le informazioni, ma noi siamo curiosi e non ci accontentiamo. Con Giuliano Giacomelli, Presidente del Comitato Organizzatore del Vigolana Trail, proviamo a scoprire qualche dettaglio in più di questo evento lungo le strade e i sentieri che salgono e scendono dai massicci della Vigolana e della Marzola, le due montagne a custodia dell’Altopiano della Vigolana.

Ciao Giuliano, siamo onesti con te: è la prima volta che sentiamo nominare il Vigolana Trail e l’Altopiano della Vigolana, ma ogni volta che si parla di corsa in montagna, per una sorta di riflesso condizionato, gli occhi ci si illuminano e ne rimaniamo ipnotizzati.
Anche il Vigolana Trail ha questo effetto?

Certo che si! I percorsi del Vigolana Trail toccano luoghi del Trentino forse poco conosciuti, ma ricchi di fascino e bellezze!
Tre percorsi che si sviluppano lungo i sentieri e le forestali che salgono e scendono dai massicci della Vigolana e della Marzola. Queste due montagne custodiscono una vera perla: l’Altopiano della Vigolana. Con i tracciati del Vigolana Trail scoprirete le nostre montagne passando dal fondovalle ai boschi fitti attraverso verdeggianti prati, fino ad arrivare, al limite della vegetazione e ad assaporare la nuda roccia.

Quali sono i passaggi più impegnativi del percorso e quali quelli più entusiasmanti? 
E’ una gara che si può consigliare a trailers di qualsiasi livello?
Il percorso lungo è riservato a chi ha un buon allenamento: 65 km e 4000md+ non sono una “passeggiata” e il percorso ha alcuni tratti anche molto tecnici e impegnativi, soprattutto nella parte iniziale che si svolge sulla Vigolana e che è anche parte del percorso della  “breve”, 35 km e 2.000md+. Questi km sono i più duri ma anche i più belli a livello paesaggistico caratterizzati dai boschi della parte iniziale e, attraversato un territorio “lunare” sulla prima vera salita (una zona dove qualche anno fa ci fu un incendio che ha lasciato il segno sulla vegetazione) si giunge alle cime da cui si possono ammirare i vicini laghi di Levico e Caldonazzo, tutta la Valsugana e la Val d’Adige. Ma quest’anno abbiamo inserito un nuovo percors: il Vigolana Easy Trail. E’ una gara indicata anche ai trailer meno esperti, un’occasione per conoscere i nostri sentieri anche per chi non ha nelle gambe le lunghe distanze o l’esperienza necessaria per affrontare le altre due gare.

Quali sono i luoghi, le attrattive turistiche o le specialità gastronomica da non perdersi assolutamente da queste parti?
Un grande giardino alle spalle di Trento, un luogo dove è ancora possibile scoprire antichi borghi con portali in pietra, ballatoi carichi di gerani, prati, boschi e orti coltivati con l’amore e il sapere di un tempo. L’altopiano della Vigolana è un luogo dove è possibile ritrovare un equilibrio tra natura e ritmi personali, ricco di storia, cultura, religiosità e emozioni. Il territorio è un tutt’uno con la natura, le montagne, i boschi, i prati; le località si compongono di piccoli paesi e borghi, ognuno con le sue peculiarità; tanti i monumenti storici, antichi e più recenti; ogni paese ha la sua chiesa, simbolo di partecipazione alla vita non solo religiosa ma sociale. E poi tantissime attrattive anche intorno a noi, tanti tesori da scoprire a pochi minuti dalla Vigolana (il centro storico di Trento si trova solo a 15 km e i Laghi di Levico e Caldonazzo sono a una decina di minuti d’auto). Ma la bellezza dell’Altopiano, montagne, prati, boschi incontaminati forse affascinano talmente tanto da non aver voglia di spostarsi! E ovviamente non mancano i prodotti tipici locali: miele, polenta, smacafam, piccoli frutti d’estate, mele, patate, salumi e strudel…insomma un po’ tutte le specialità tipiche del Trentino!

C’è qualche consiglio che ti senti di dare a chi viene a correre il Vigolana Trail per la prima volta?
Uno solo: divertitevi e godetevi i panorami e le bellezze del nostro territorio

Grazie

Foto: per gentile concessione Vigolana Trail

 

Domenica, 28 Maggio 2017 19:42

Special Edition 2017 "Cosmo Africa&Sport"

Scritto da

Diamo sostanza alla collaborazione con l'associazione AFRICA&SPORT con la crezione di un nuovo prodotto che possa essere un contributo reale a sostegno dei loro progetti.
Con "Cosmo AFRICA&SPORT" special edition 2017, la nostra collezione si arrcichisce di un nuovo capo, non solo bello e pratico da indossare come tutta la gamma dei nostri prodotti, ma soprattutto utile.
La fantasia e l'unicità del nostro piccolo brand accanto all'associazione AFRICA&SPORT per un sostegno concreto a un progetto in atto. Primo obiettivo: il ricavato di 100 bandane "Cosmo AFRICA&SPORT", è destinato alla retta scolastica annuale di un bambino o di quanti riusciremo ad aiutare, presso la scuola materna di Kiambogo, sede del team run2gether.

"Impegno per l'Africa, passione per lo Sport": è con queste parole che l'associazione AFRICA&SPORT si presenta e nasce per sostenere progetti sociali-sportivi nel Continente Africano.
"Crediamo nello sport quale strumento privilegiato per promuovere i diritti umani e dare voce ed includere le fasce più deboli (disabili, donne, bambini). Presente in Etiopia, Kenya ed Uganda con attività che spaziano dal basket alla pallavolo, dal pattinaggio alla corsa. Proprio la corsa è al centro della nostra attenzione: in questo settore l'Africa esprime delle eccellenze a livello mondiale da cui abbiamo molto da imparare!"

"Cosmo AFRICA&SPORT", special edition 2017 è impreziosita da un book fotografico grazie al contributo di Marco Ferrario - fotografo, che con i suoi scatti ha saputo cogliere l'essenza della vita intorno ai progetti del team Run2getether AFRICA&SPORT durante una viaggio missione in Kenia nella località di Kiambogo.
"Cosmo AFRICA&SPORT", special edition 2017 verrà presentato il 3 e 4 giugno in doppia battuta a Dobbiaco in occasione della Cortina Dobbiaco Run e a Ternate (Va) alla CORRI con SAMIA.
Acquista "Cosmo AFRICA&SPORT" presso gli stand IOVEDODICORSA e AFRICA&SPORT o direttamente nel nostro shop on-line e sostieni i progetti dell'associazione AFRICA&SPORT.


AFRICA&SPORT - info e donazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
IBAN: IT19D0521610800000000006374

Mercoledì, 24 Maggio 2017 17:25

"Correre Oltre" con noi alla Cortina-Dobbiaco 2017

Scritto da

Saremo presenti anche quest'anno con il nostro stand alla Cortina-Dobbiaco Run.
Non mancate al nostro allenamento collettivo targato CiaoRunner, sabato 3 giugno ore 17, capitanato da Mariarosa Pepe in collaborazione con il gruppo Correre Oltre. Gadget e aperitivo finale per tutti i partecipanti presenti.
Passate a trovarci e correte con noi e la nostra social-app CiaoRunner. Puoi vincere pettorali per correre alla Maratonadel lago Maggiore, Giro del lago di Varese, LaEnegoMarcesina e partecipare all'estrazione finale di un Garmin 230.
Vi aspettiamo.

www.iovedoodicorsa.com

Domenica, 21 Maggio 2017 20:57

Due chiacchiere con Paolo Ottone

Scritto da

Ci sono luoghi e paesaggi che ti lasciano di stucco e che riescono a trasmettere quelle sensazioni di pace e benessere tanto desiderate e ricercate. La SPORTWAY Lago Maggiore Marathon, (www.lagomaggioremarathon.it) in programma il prossimo 5 novembre, è ormai riconosciuta a livello internazionale come la maratona più panoramica d’Italia.
C
hiediamo a Paolo Ottone, organizzatore e promoter di questo evento di confidarci i segreti e la magia di questo percorso.

 

Ciao Paolo, domanda scontata e banale.
Ma perché è così bello il percorso della SPORTWAY Lago Maggiore Marathon?
Ciao Marco, tu hai corso su questo percorso più di una volta e sicuramente hai potuto apprezzare la bellezza di trovarsi sempre in contatto visivo con lo splendido Golfo Borromeo sul Lago Maggiore e soprattutto su strade completamente chiuse al traffico, condizione che è apprezzatissima da tutti i partecipanti che possono correre in assoluta sicurezza.

Nel corso degli anni ci sono state diverse modifiche del tracciato fino ad arrivare a quello attuale: prevedete di conservarlo a lungo? Quali sono le sue caratteristiche anche dal punto di vista tecnico?
Nei primi anni si correva da Arona a Verbania, ma la logistica era complessa e purtroppo con la crisi e l’assenza di Partner privati non si è più potuto correre sul quel tracciato che aveva dei costi inaccessibili in aggiunta a una logistica complicata. Abbiamo quindi optato per un percorso da Verbania a Stresa, molto più snello e con la possibilità di proporre diverse distanze adatte a tutti i gusti e livelli di preparazione: Maratona, 33Km, Mezza Maratona e 10Km.
Una situazione ottimale direi!

Chi viene a Verbania a correre non può fare a meno di notare la numerosa presenza di runners stranieri che partecipano alla vostra gara: frutto del caso o capacità di saper valorizzare il proprio prezioso tesoro?
Cerchiamo di promuovere la gara in Italia e soprattutto all’estero con il claim “corri sul percorso più panoramico d’Italia”. Crediamo fermamente che le nostre gare si corrano davvero in uno dei luoghi più incantevoli d’Italia, ecco perché facciamo tantissima promozione sulle riviste di settore estere e soprattutto siamo presenti con uno stand presso molte Maratone Internazionali come ad esempio Barcellona, Berlino, Bucharest etc.
Certo sarebbe bello vedere uno sforzo maggiore da parte della ns federazione (FIDAL) per permettere agli stranieri di partecipare così come fanno alle gare di tutto il mond, ovvero pagando l’iscrizione e correndo nel rispetto delle vigenti regole del loro Paese senza doversi attenere alle regole di un altro stato.

Da quanti e quali parti del mondo arrivano a correre la SPORTWAY Lago Maggiore Marathon? Quale nazionalità straniera è la più rappresentata?
Abbiamo una media di 30 Nazioni rappresentate alle ns gare con punte anche di oltre 40 paesi.
Queste alcune delle nazionalità rappresentate ogni anno: Argentina, Australia, Austria, USA, Ucraina, Belgio, Brasile, Canada, Svizzera, Tanzania, Danimarca, Etiopia, Francia, Slovacchia, Spagna, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Ungheria, Svezia, Irlanda, Israele, Italia, Russia, Polonia, Kenya, Lituania, Malta, Repubblica Ceca, Romania, Marocco, Nuova Zelanda e Olanda. Senza dubbio le nazioni più rappresentate sono sempre Germania, Francia, Inghilterra.

Verbania, Stresa, le isole Borromee, tanto per citarne alcuni e tutto il contorno: si potrebbe creare una vera e propria maratona turistica tanti sono i luoghi suggestivi che vale la pena ammirare. Quale consideri il tuo preferito e assolutamente da non perdere e quanto tempo consigli di prendersi per non limitare il tutto a una toccata e fuga, ma per godersi a pieno il vostro angolo di paradiso?
Concordo con te che il nostro territorio abbia davvero tantissimi paesaggi unici e attrazioni fantastiche con la peculiarità che si possa passare dai laghi (Maggiore, Mergozzo ed Orta) fino alle vallate alpine con Macugnaga, Alpe Devero etc. in un’ora di viaggio. Il tutto potendo scegliere su di un’ampia offerta di attrattive e attività per famiglie e bambini, sportivi di vario livello o semplicemente viaggiatori in cerca di pace e tranquillità che contraddistingue i nosrtri territori.

Grazie Paolo, ci vediamo a Verbania il prossimo autunno.

Foto con Paolo Ottone per gentile concessione di Sport PRO-MOTION A.S.D.

Giovedì, 18 Maggio 2017 22:41

CiaoRunner corre con LaEnegoMarcesina

Scritto da
CiaoRunner è partner ufficiale de LaEnegoMarcesina, al via domenica 17 luglio.
LaEnegoMarcesina è una Mezza Maratona “Speciale” di 21,097 km che si sviluppa in uno straordinario percorso ad anello sulla piana di Marcesina, immensa distesa di pascoli circondata da boschi di abete rosso e ricca di malghe, in parte su strada asfaltata, in parte su strada sterrata e forestale con 150 metri di dislivello che attraversa il territorio di 2 province ( Vicenza e Trento ) nei Comuni di Enego e Grigno.
Abbiamo incontrato Said Boudalia in occasione della Bibione Half Marathon. Said è testimonial e promoter di questo evento nonchè responsabile del nuovo progetto Running Park, dove appassionati del running (oltre che Trail Running e Nordic Walking ), potranno trovare percorsi di allenamento segnalati con i rispettivi chilometraggi e allenarsi al meglio in ottime condizioni climatiche, tra paesaggi e angoli naturali paradisiaci.
Tutte le info di questa gara e del progetto Running Park su 
Non prendete impegni il 17 luglio, ci vediamo a LaEnegoMarcesina.
Mercoledì, 17 Maggio 2017 06:05

Visto che dobbiamo correre, allora corriamo!

Scritto da

Trovandomi nella situazione di dover cambiare radicalmente i progetti della mia vita, mi metto nella condizione di poter offrire al meglio i frutti del mio ingegno, sempre che di ingegno si possa parlare e non di stupidità mascherata da farsa.

C'è da dire una cosa però: tutto ciò che mi coinvolge e che decido di attivare, mi entusiasma, mi diverte e mi piace.

CiaoRunner (www.ciaorunner.com), la web app che abbiamo creato con lo scopo di trovare runners in qualsiasi angolo d'Italia e del mondo è un vero e proprio laboratorio sperimentale oltre a essere un pozzo senza fondo, economicamente parlando. Stiamo intravedendo la luce di quel che è stato fatto da due anni a questa parte e siamo fiduciosi di poter offrire un prodotto utile e valido, oltre che originale e innovativo. Crediamo nella buona idea che sostiene CiaoRunner e andiamo avanti con l'obiettivo ben puntato nei nostri occhi.

Il brand IOVEDODICORSA è il secondo, in realtà primo, fronte che mi vede particolarmente impegnato e sul quale gioco tutte le mie carte. Non solo bandane, il 14° modello verrò presentato a giorni. La nostra proposta si sta arricchendo di articoli sempre più numerosi e variegati, ma soprattutto belli e curati. Li scopriremo presto uno a uno mettendo in luce gli aspetti che rendono ogni nostra creazione unica nel suo genere e accattivante, tanto da voler essere desiderata.

Lo shop online del sito www.iovedodicorsa.com è a disposizione di chiunque voglia acquistare un bene utile e di gran valore motivazionale perché in ogni caso siamo sempre accompagnati da questo pensiero:

“La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui si vuole bene”, mettetelo bene in testa.

Martedì, 28 Febbraio 2017 15:15

Pizzeria La Tavernetta: a Meda la tradizione è di casa

Scritto da

Era nell'aria e alla fine è arrivato.

Alla pizzeria LA TAVERNETTA di Meda il terzo riconoscimento Fast Gourmet GOLD SELECTION.

Una scelta doverosa, ma per nulla scontata quella attribuita alla Pizzeria La Tavernetta, locale storico brianzolo che negli anni ha saputo rinnovarsi, mantenendo fede alla propria tradizione, fino a diventare punto di riferimento non solo per Meda, ma per tutta la Brianza.

Alla tavernetta si va per gustare un'ottima pizza o un piatto tradizionale brianzolo, per una serata tra amici o un pranzo di lavoro informale e gustoso, in un contesto famigliare che ti fa sentire a tuo agio d'inverno, come d'estate, nelle sale interne o nel giardino estivo accogliente e rilassante.

Noi che alla Tavernetta siamo cresciuti e ci andiamo da tutta una vita, siamo lieti di poter gratificare e conferire il giusto merito a questa realtà con il nostro premio giocandocelo a casa nostra... e non è un modo di dire.

Vi invitiamo a Meda, centro internazionale del mobile e del design, per riscoprire oltre alla storia legata alla lavorazione del legno, anche i nostri angoli tradizionali per un lieto convivio.


Pizzeria La Tavernetta

via Trento 8

tel: 0362 72478
Meda (Mb)

L'associazione "Genitori si diventa Onlus" parteciperà al programma di beneficenza sostenuto da Milano Marathon 2017 per la prima volta. Come spesso capita, abbiamo incontrato per caso questa realtà: con CiaoRunner e il brand IOVEDODICORSA ci siamo messi a disposizione per far conoscere e promuovere il loro progetto e fare in modo che altri runners corrano assieme a loro. Dario Buggio, runner, è volontario nella sezione di Monza dell’associazione Genitori si diventa Onlus. Sul sito dell’associazione www.genitorisidiventa.org è possibile conoscere la storia e gli obiettivi di questa associazione, ma ne parliamo con Dario per apprendere la sua esperienza e testimonianza.

Ciao Dario, parlare di adozione non è sempre facile, ma vorremmo provare a farlo con te cercando di alleggerire il peso di questa tematica: come nasce la tua esperienza?
La mia esperienza nasce 9 anni fa quando ho incontrato ad Addis Abeba, Etiopia, mio figlio. Oggi è un ragazzo di 16 anni. Un momento emozionante, arrivato dopo un periodo di preparazione e di colloqui con i servizi sociali della mia zona. Proprio in questo periodo ho conosciuto l’associazione Genitori si diventa che ha aiutato me e mia moglie a comprendere meglio tutto ciò che sta dietro alla scelta adottiva e dove abbiamo trovato un valido supporto nel difficile periodo dell’attesa.

Per i non addetti si parla spesso di adozioni dando per scontato che avvengano in età neonatale, si scopre invece che il range adottivo è molto variabile. Puoi darci una panoramica generale?
Chiunque si avvicini per la prima volta all’adozione ha come primo pensiero quello di un neonato che ha bisogno di genitori; andando solo un po’ più a fondo si scopre che non è proprio così. Moltissimi bambini sono adottati più grandicelli. Nella mia zona, Monza e Brianza, l’età media dei bambini all’adozione è compresa tra i 5 e i 6 anni. Il 40% delle adozioni riguarda bambini nella fascia da 6 a 13 anni. In generale, le coppie italiane adottano bambini in tutto il mondo e si distinguono da molti altri paesi per una maggiore disponibilità all’adozione di bambini più grandi e spesso con situazioni critiche, per esempio per problemi di salute.

Quali sono le difficoltà maggiori per chi decide di intraprendere questa avventura?
All’inizio sembra che lo scoglio maggiore da superare siano i colloqui con le ASL ed il raggiungimento della sospirata “idoneità” che viene decretata dal Tribunale dei Minori. Presto si capisce che questo periodo serve a riflettere e a prepararsi ad affrontare le difficoltà che si presenteranno all’arrivo del bambino (o dei bambini, visto che in molti casi più fratelli vengono adottati contemporaneamente). I bambini portano con sé un bagaglio di esperienze, spesso dolorose, e i genitori devono essere pronti a farsene carico.

Quali sono invece le soddisfazioni e le gioie maggiori di chi vive questa scelta?
Una famiglia che si forma e cresce è di per sé una grande soddisfazione: vedere il proprio figlio crescere, gioire per i suoi successi e festeggiare i passaggi più importanti. Ma questo vale per ogni famiglia, no? Certo è proprio così, le famiglie adottive sono innanzitutto famiglie, come tutte.

Perché legare questo progetto alla corsa e in particolare alla maratona di Milano?
Perché è una accoppiata perfetta. La corsa è la mia passione e la Milano Marathon offre l’opportunità di un programma di beneficenza attraverso cui sostenere i progetti delle Onlus. GSD ha avviato il progetto “Dietro un bambino c’è tutto un villaggio” che coinvolge scuole e famiglie, non solo adottive. Il progetto parte dall’idea che per affrontare le difficoltà dei ragazzi a scuola si debba partire da chi educa e quindi dai genitori e gli insegnanti.
Infine, il regolamento della Milano Relay Marathon prevede l’età minima di 16 anni e… quest’anno per la prima volta mio figlio correrà con noi.

Grazie e buona maratona.

 

Vi aspettiamo sabato 11 febbraio a Verona all'Expo Giulietta e Romeo Half Marathon per incontrare e conoscere i campioni Keniani del team run2gether e AFRICA&SPORT presso il nostro stand IOVEDODICORSA dalle ore 16.00.
In anteprima presenteremo assieme "Stage Running con i campioni del Kenia" che si terrà dal 22 al 24 settembre a Gavirate in occasione del giro del lago di Varese 2017. Racconteremo e spiegheremo tutto il programma di questo stage assieme agli atleti keniani che penderanno parte a questo evento e che saranno protagonisti alla gara di domenica. Correte a trovarci.

Pagina 3 di 11