Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/iovedodi/public_html/components/com_k2/models/item.php on line 877
Mercoledì, 09 Dicembre 2015 16:16

A Reggio Emilia tutto pronto per la gran festa

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Si preannuncia una gran edizione la 20° Maratona del Tricolore a Reggio Emilia. L'organizzazzione e la città sono pronti ad accogliere l'invasione pacifica dei maratoneti che prenderanno il via domenica 19 da Corso Giuseppe Garbaldi alle ore 9.00. Anche noi di IOVEDODICORSA saremo presenti a Reggio Emilia con il nostro stand per presentare tutte le novità della linea Cosmo 2015/2016 e i nuovi aggiornamenti legati a CiaooRunner, il primo social network dedicato al mondo della corsa. Vi aspettiamo per condividere le emozioni di questa bella festa che ogni anno richiama intorno a se migliaia di runners. 

 


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/iovedodi/public_html/components/com_k2/templates/default/item.php on line 248
Letto 1867 volte Ultima modifica il Giovedì, 10 Dicembre 2015 15:01

Articoli correlati (da tag)

  • IOVEDODICORSA sponsor ufficiale de "Il Giro del lago di Varese 2017" IOVEDODICORSA sponsor ufficiale de "Il Giro del lago di Varese 2017"

    E' ufficiale: il brand IOVEDODICORSA è sponsor della 8° edizione de "Il giro del lago di Varese" 2017.
    La gara in scena il 24 settembre lungo il tracciato di 24,3km che circoscrive il lago di Varese, oltre alla classica competizione podistica, vede in programma la "3 ruote intorno al lago", dedicata alla categoria cicloni e la 10km non competitiva aperta a tutti. Questa competizione sempre più apprezzata, ha negli anni confermato essere un valido e importante banco di prova per tutti i maratoneti che hanno pianificato di correre la distanza regina nei mesi a seguire.
    Con questa sponsorizzazione il brand IOVEDODICORSA rafforanza ulteriormente la collaborazione con l'associazione AFRICA&SPORT, co-organizzatore dell'evento e aprirà la lunga stagione di eventi itineranti che saranno occasione per farsi apprezzare sempre di più dal grande pubblico e facendo conoscere tutte le numerose novità della gamma Cosmo in catalogo. 
    Oltre all'ultima creaziome, il bandana "Cosmo AFRICA&SPORT special edition 2017" con il ruolo di padrone di casa, infatti è prevista la presentazione dei nuovissimi acessori per la stagione autunno-inverno 2017-2018.
    Vi aspettiamo.

    www.iovedodicorsa.com

     

     

  • Osteria TABARIN: il secondo Gold Selection che non ti aspetti. Osteria TABARIN: il secondo Gold Selection che non ti aspetti.

    In una delle zone Italiane a più alta inflazione di eccellenze gastronomiche la maratona di Reggio Emilia è senza ombra di dubbio l'ultimo evento podistico dell'anno in Italia per numero di presenze e partecipanti. Dalla nascita del brand IOVEDODICORSA è ormai tradizione essere presenti all'expo della maratona Emiliana. Le giornate d'esposizione sono sempre intense e difficilmente si trova la voglia e il tempo di visitare la città che ci ospita. Quest'anno, tuttavia, aver potuto organizzarsi con il giusto anticipo ci ha permesso di trovare ospitalità nel pieno centro della città. Reggio Emilia ha finamente assunto i caratteri di una vera e propria città turistica, vuoi per l'architettura che la contraddistingue, vuoi per l'afflusso e il via vai di persone che riempiono le strade e le piazze. Nutrirsi è una necessità e sapere di essere in una città che ha fatto della cucina un suo cavallo di battaglia placa il dubbio e l'affanno alla ricerca del banchetto più propizio. Ma l'Osteria Tabarin è stata la sorpresa che non ti aspetti. In un ambiente tradizionale, ma curato nei dettagli, cordiale, composto e amichevole si è consumata la riscoperta dei piatti della tradizione Emiliana, senza sconti e senza compromessi per il piacere del palato. Non ci siamo fatti sfuggire tra le altre cose, la possibilità di assaggiare il loro delizioso baccalà fritto, ma nemmeno di premiare con il nostro Fast Gourmet Gold Selection questa bella e dinamica realtà.
    www.osteriapopolare.it per scoprire la storia della cucina popolare dell'osteria Tabarin. Se poi volete farvi un bel regalo, vi consigliamo una gita fuori porta a Reggio Emilia e prenotare il vostro tavolo per essere sicuri di trovare posto direttamente all'Osteria Tabarin a pranzo o a cena e lasciarvi tentare senza esitazione.

    Osteria Tabarin
    Galeria Santa Maria 1/b
    tel: 0522 433394
    www.osteriapopolare.it

    MANIFESTO

    La cooperativa clandestina

    è una cooperativa di lavoro giovanissima:

    Nei nostri ristoranti quasi tutto

    quello che trovate è prodotto da noi

    e usiamo meno del 15% di prodotti surgelati.

    Produciamo pasta fresca.

    Pane e focacce.

    I dolci sono fatti da noi

    ed essendo prodotti artigianali

    a volte non sono perfetti,

    ma ricchi di personalità.

    Siamo testardi ed ostinati

    tanto che il caffè lo serviamo semplice,

    al massimo deca.

    L’orzo? Sì, ma solo in tazza piccola.

    Non siamo una caffetteria e non pretendiamo

    di fare ciò che i bar

    sanno fare meglio di noi.

    I tempi di attesa il fine settimana possono essere più lunghi:

    non siamo un fast food

    e non ci piace lavorare

    come in una catena di montaggio.

     

  • "Maratona di Crevalcore" e i segreti del cuore della maratona. "Maratona di Crevalcore" e i segreti del cuore della maratona.

    INTERVISTA  A MONICA E ANDREA ORGANIZZATORI MARATONA DI CREVALCORE

     

    Il 29 maggio 2012 la terra intorno a Crevalcore trema provocando la morte di 17 persone, 300 feriti e 15000 sfollati. Un bilancio tragico e repentino. Monica e Andrea ultra-maratoneti di lungo corso decidono di ripartire da una Maratona per alzare la testa e guardare avanti.

     

    A quattro anni da quell’evento a che punto siamo e perché è nata l’idea della maratona di Crevalcore e della Mezza della Befana?

     

    L’idea della Maratona è nata un anno prima del terremoto. Siamo partiti da un progetto che era rinchiuso nel nostro cuore di maratoneti e che abbiamo portato sulla strada con la stessa passione con la quale ci siamo allenati per 20 anni. L’idea era di portare la maratona a casa nostra, farla conoscere ai nostri concittadini, dal vivo e non solo attraverso i nostri racconti. Fare annusare l’aria di festa che si respira in un giorno dove la fatica diventa il cordone ombelicale per unire persone tra loro sconosciute. Inoltre poter realizzare tutto questo su quello che da oltre 10 anni è il nostro percorso classico di allenamento quotidiano ci stimolava tantissimo. Nel 2012 la nostra terra è stata profondamente minata dal sisma e riuscire a dare continuità anche al nostro evento sportivo ci sembrava il modo migliore per continuare ad infondere fiducia e stimoli. Allo stato attuale rimangono ancora tante falle da ripristinare, sia sul piano umano che pratico, ma siamo di certo sulla buona strada e noi attraverso la Maratona vogliamo proprio testimoniare questo.

     

    Quale è stato il momento più difficile da affrontare a seguito del sisma?

    L’immediato. Purtroppo un terremoto non lascia il tempo per potersi organizzare. Accade tutto in pochi attimi, e pochi attimi dopo è il nulla. Case distrutte, gente senza un tetto, feriti e morti. Affrontare l’immediato è qualcosa di davvero imponente per qualsiasi macchina organizzativa. Inoltre c’è da fare i conti con gli stati d’animo di chi ha subito gravi perdite, il tutto mescolato in una comunità multirazziale come la nostra, che se da un lato ha fatto dell’integrazione una bandiera, dall’altro nel momento dell’emergenza si ritrova alle prese con uomini e donne di usi e costumi assai diversi. Tutto diventa esponenziale.

     

    Sono cambiati Crevalcore e i suoi abitanti dopo quella esperienza e se si, come?

    Ovviamente sì. C’è sempre un senso di “sospensione” nello sguardo delle persone. Come se da un momento all’altro qualcosa dovesse ancora accadere. La paura la si combatte con il lavoro e la forza d’animo, ma non la si nasconde quasi mai.

     

    Quali ambizioni e quali obiettivi vi portano a organizzare questa giornata di sport a Crevalcore?

    L’obiettivo è sempre quello del primo giorno: una festa popolare e di sport, dove tutto si vive all’insegna del divertimento. I numeri crescono nel corso degli anni e questo ci fa pensare di essere sulla strada giusta, anche se consapevoli di avere ancora tanto da imparare.

     

    Perché correre la Maratona di Crevalcore e la mezza della Befana il 6 gennaio?

    Perché il nostro pasta party è INDIMENTICABILE…!!!!!

     

    Grazie

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.