Domenica, 21 Maggio 2017 20:57

Due chiacchiere con Paolo Ottone

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ci sono luoghi e paesaggi che ti lasciano di stucco e che riescono a trasmettere quelle sensazioni di pace e benessere tanto desiderate e ricercate. La SPORTWAY Lago Maggiore Marathon, (www.lagomaggioremarathon.it) in programma il prossimo 5 novembre, è ormai riconosciuta a livello internazionale come la maratona più panoramica d’Italia.
C
hiediamo a Paolo Ottone, organizzatore e promoter di questo evento di confidarci i segreti e la magia di questo percorso.

 

Ciao Paolo, domanda scontata e banale.
Ma perché è così bello il percorso della SPORTWAY Lago Maggiore Marathon?
Ciao Marco, tu hai corso su questo percorso più di una volta e sicuramente hai potuto apprezzare la bellezza di trovarsi sempre in contatto visivo con lo splendido Golfo Borromeo sul Lago Maggiore e soprattutto su strade completamente chiuse al traffico, condizione che è apprezzatissima da tutti i partecipanti che possono correre in assoluta sicurezza.

Nel corso degli anni ci sono state diverse modifiche del tracciato fino ad arrivare a quello attuale: prevedete di conservarlo a lungo? Quali sono le sue caratteristiche anche dal punto di vista tecnico?
Nei primi anni si correva da Arona a Verbania, ma la logistica era complessa e purtroppo con la crisi e l’assenza di Partner privati non si è più potuto correre sul quel tracciato che aveva dei costi inaccessibili in aggiunta a una logistica complicata. Abbiamo quindi optato per un percorso da Verbania a Stresa, molto più snello e con la possibilità di proporre diverse distanze adatte a tutti i gusti e livelli di preparazione: Maratona, 33Km, Mezza Maratona e 10Km.
Una situazione ottimale direi!

Chi viene a Verbania a correre non può fare a meno di notare la numerosa presenza di runners stranieri che partecipano alla vostra gara: frutto del caso o capacità di saper valorizzare il proprio prezioso tesoro?
Cerchiamo di promuovere la gara in Italia e soprattutto all’estero con il claim “corri sul percorso più panoramico d’Italia”. Crediamo fermamente che le nostre gare si corrano davvero in uno dei luoghi più incantevoli d’Italia, ecco perché facciamo tantissima promozione sulle riviste di settore estere e soprattutto siamo presenti con uno stand presso molte Maratone Internazionali come ad esempio Barcellona, Berlino, Bucharest etc.
Certo sarebbe bello vedere uno sforzo maggiore da parte della ns federazione (FIDAL) per permettere agli stranieri di partecipare così come fanno alle gare di tutto il mond, ovvero pagando l’iscrizione e correndo nel rispetto delle vigenti regole del loro Paese senza doversi attenere alle regole di un altro stato.

Da quanti e quali parti del mondo arrivano a correre la SPORTWAY Lago Maggiore Marathon? Quale nazionalità straniera è la più rappresentata?
Abbiamo una media di 30 Nazioni rappresentate alle ns gare con punte anche di oltre 40 paesi.
Queste alcune delle nazionalità rappresentate ogni anno: Argentina, Australia, Austria, USA, Ucraina, Belgio, Brasile, Canada, Svizzera, Tanzania, Danimarca, Etiopia, Francia, Slovacchia, Spagna, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Ungheria, Svezia, Irlanda, Israele, Italia, Russia, Polonia, Kenya, Lituania, Malta, Repubblica Ceca, Romania, Marocco, Nuova Zelanda e Olanda. Senza dubbio le nazioni più rappresentate sono sempre Germania, Francia, Inghilterra.

Verbania, Stresa, le isole Borromee, tanto per citarne alcuni e tutto il contorno: si potrebbe creare una vera e propria maratona turistica tanti sono i luoghi suggestivi che vale la pena ammirare. Quale consideri il tuo preferito e assolutamente da non perdere e quanto tempo consigli di prendersi per non limitare il tutto a una toccata e fuga, ma per godersi a pieno il vostro angolo di paradiso?
Concordo con te che il nostro territorio abbia davvero tantissimi paesaggi unici e attrazioni fantastiche con la peculiarità che si possa passare dai laghi (Maggiore, Mergozzo ed Orta) fino alle vallate alpine con Macugnaga, Alpe Devero etc. in un’ora di viaggio. Il tutto potendo scegliere su di un’ampia offerta di attrattive e attività per famiglie e bambini, sportivi di vario livello o semplicemente viaggiatori in cerca di pace e tranquillità che contraddistingue i nosrtri territori.

Grazie Paolo, ci vediamo a Verbania il prossimo autunno.

Foto con Paolo Ottone per gentile concessione di Sport PRO-MOTION A.S.D.

Letto 376 volte Ultima modifica il Mercoledì, 24 Maggio 2017 23:40

Articoli correlati (da tag)

  • Pallacanestro S.G.M. Victory: al via la preparazione atletica. Pallacanestro S.G.M. Victory: al via la preparazione atletica.

    Lunedì 21 agosto inizierà la preparazione atletica del team Brianzolo Pallacanestro S.G.M. Victory.
    Il brand IOVEDODICORSA oltre ad aver rinnovato la sponsorizzazione alla squadra bianco-blu di Meda, quest'anno darà il proprio contributo in questo inizio stagione fornendo consigli e partecipando attivamente agli allenamenti per migliorare sotto il profilo della resistenza in corsa.
    Pallacanestro S.G.M. Victory e i nostri atleti invitano chiunque vorrà unirsi per giocare e allenarsi in questa stagione cestistica 2017/2018 alle ore 20.30 presso il Parco Bosco Cittadino, in Via dei Vivai, a Mariano Comense. 
    Facciamo il nostro miglior augurio per un'annata sportiva ricca si soddisfazioni a tutta la Pallacanestro S.G.M. Victory.

    "HEI... HO... LET'S GO!!!"
    *Per contatti e informazioni rimandiamo alla pagina ufficiale della Pallacanestro S.G.M. Victory su Facebbok.
    https://www.facebook.com/PallacanestroS.G.M.Victory/

  • I fratelli Adriano e Fabio Mauri sul Dente del Gigante (4014mt s.l.m.) I fratelli Adriano e Fabio Mauri sul Dente del Gigante (4014mt s.l.m.)

    Nuova emozionante impresa per i fratelli Fabio e Adriano Mauri. I due alpinisti Brianzoli, nonché testimonial della nostra special edition "Brixen" 2016, hanno intrapreso la scalata al Dente del Gigante (4014 mt s.l.m), vetta delle Alpi occidentali del gruppo Rochefort, situato nella parte settentrionale del massiccio del Monte Bianco al confine tra Francia e Italia, attaccando la vetta dalla via normale per poi proseguire la traversata dal rifugio Torino verso l'Aiguille du Midi.
    Due splendidi giorni che hanno inaugurato la serie di ascese estive che verranno intaprese dalla magica coppia tra le montagne di tutto il nord Italia (Val d'Aosta, Grigne, Val di Fassa).
    Ai fratelli Fabio e Adriano Mauri facciamo i nostri più vivi complimenti. Siamo pronti a seguirvi con il naso all'in su in tutte le vostre imprese.

    "La forza di ogni individuo sta nella propria testa e accanto alle persone cui vuole bene"
    www.iovedodicorsa.com

  • IOVEDODICORSA sponsor ufficiale de "Il Giro del lago di Varese 2017" IOVEDODICORSA sponsor ufficiale de "Il Giro del lago di Varese 2017"

    E' ufficiale: il brand IOVEDODICORSA è sponsor della 8° edizione de "Il giro del lago di Varese" 2017.
    La gara in scena il 24 settembre lungo il tracciato di 24,3km che circoscrive il lago di Varese, oltre alla classica competizione podistica, vede in programma la "3 ruote intorno al lago", dedicata alla categoria cicloni e la 10km non competitiva aperta a tutti. Questa competizione sempre più apprezzata, ha negli anni confermato essere un valido e importante banco di prova per tutti i maratoneti che hanno pianificato di correre la distanza regina nei mesi a seguire.
    Con questa sponsorizzazione il brand IOVEDODICORSA rafforanza ulteriormente la collaborazione con l'associazione AFRICA&SPORT, co-organizzatore dell'evento e aprirà la lunga stagione di eventi itineranti che saranno occasione per farsi apprezzare sempre di più dal grande pubblico e facendo conoscere tutte le numerose novità della gamma Cosmo in catalogo. 
    Oltre all'ultima creaziome, il bandana "Cosmo AFRICA&SPORT special edition 2017" con il ruolo di padrone di casa, infatti è prevista la presentazione dei nuovissimi acessori per la stagione autunno-inverno 2017-2018.
    Vi aspettiamo.

    www.iovedodicorsa.com

     

     

  • Cosmo AFRICA&SPORT, special edition 2017 Cosmo AFRICA&SPORT, special edition 2017

    E' stata una di quelle occasioni che non ti aspetti. Correre, allenarsi lungo le strade e i sentieri di casa propria ormai usurati dalla quotidianità, accanto agli invincibili campioni Keniani. E' così che abbiamo dato vita al nostro set fotografico itinerante, ormai ben due settimane orsono, creando di certo curiosità a Meda e tra i frequentatori abituali del parco 2 Giugno alla Porada a Seregno. L'occasione per mettere in bella mostra il nuovo bandana "Cosmo AFRICA&SPORT" special edition 2017 e parlare assieme a Marco Rampi, presidente dell'associazione omonima, del progetto casa "AFRICA&SPORT" è stato apprezzata da tutti i partecipanti. Abbiamo dato ulteriore sostanza, se mai ce ne fosse stata il bisogno, alla collaborazione che ci vede accanto all'associazione AFRICA&SPORT creando un prodotto che possa essere un reale contributo a sostegno dei loro progetti.
    La nuova bandana della nostra collezione è inoltre impreziosita da un book fotografico tascabile di 12 pagine con gli scatti di Marco Ferrario - fotografo, effettuati durante una viaggio missione in Kenia nella località di Kiambogo, sede del team Run2gether che collabora con l'associazione Varesina AFRICA&SPORT. Foto che si raccontano alla vista e che parlano di quell'Africa lontana e leggendaria, capace di dare i natali agli uomini più veloci dell'intero pianeta.
    "Cosmo AFRICA&SPORT" special edition 2017 è disponibile presso gli stand IOVEDODICORSA e AFRICA&SPORT o direttamente nel nostro shop on-line.

    AFRICA&SPORT - info e donazioni:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    IBAN: IT19D0521610800000000006374

     



     

  • Due chiacchiere con ANDREA GORNATI organizzatore RUNNNING STAGE a Livigno. Due chiacchiere con ANDREA GORNATI organizzatore RUNNNING STAGE a Livigno.

    Andrea Gornati è uno dei più giovani e apprezzati organizzatori di stage di corsa estivi e non solo. Nella splendida cornice della Valle di Livigno, zona franca in Valtellina, da diversi anni ormai grazie ai “Running Stage” offre la possibilità di trascorrere una vacanza all’insegna dello sport e del totale relax dedicata sia ai runners più esigenti sia a chi ha da poco iniziato a correre.

    Ciao Andrea, organizzare uno stage, rapportarsi con numerose persone contemporaneamente, fare in modo che tutto sia perfetto e non ci siano intoppi per i tuoi ospiti, per loro una vacanza e per te?
    Anche se si tratta di lavoro, per me è prima di tutto un grande piacere! Stare in un posto così bello e stimolante e avere a che fare ogni giorno con tanti sportivi appassionati di corsa (come lo sono io) è per me un grandissimo privilegio. Mi impegno ogni giorno a fare sempre del mio meglio, mettendo a disposizione del partecipante tutto me stesso per potergli regalare la migliore esperienza possibile. Amo trasmettere agli ospiti la mia grande passione per la corsa (e per la vita) e lo faccio sempre nel modo più naturale possibile. Metto tutto il mio tempo a loro disposizione: spesso anche un pranzo o una cena diventano un momento per approfondire alcuni aspetti della corsa. Credo che nei miei stage, senza togliere nulla agli altri bravissimi organizzatori, ci si diverta moltissimo.
    Da quanto tempo proponi i tuoi stage e come si sono evoluti nel corso degli anni?
    Iniziai nel 2011 con il mio amico Andrea Re, istruttore di Triathlon e campione del mondo di canottaggio. Ricordo che alla prima esperienza vennero a trovarci amici e amici di amici. Fu magnifico! Nel corso degli anni ne ho organizzato molti altri, non solo a Livigno ma anche in Trentino, Varazze, Salice Terme e in tante altre località, come quella volta in Sud Africa con la collaborazione della mia grande amica Valeria Straneo. Ogni anno ci sono novità e cose nuove, da fare e da dire. Il mondo del running corre veloce ed è in costante crescita ed evoluzione. Chi non si aggiorna, perché crede di sapere già tutto, è in realtà l’analfabeta del terzo millennio
    Da dove provengono i tuoi ospiti?
    Da tutta Italia e in alcuni eventi persino dal Regno Unito.
    La Lombardia è senz’altro la regione che porta più partecipanti, ma anche Veneto e Piemonte non sono tanto da meno. Ogni anno do un premio a chi arriva da più lontano…
    Perché venire proprio a Livigno a correre e a trascorrere le vacanze?
    Perché Livigno è il Paradiso per chi ama lo sport all’aria aperta. Abbiamo scelto Livigno in quanto questo luogo è meta dei raduni estivi in quota delle squadre nazionali di maratona, marcia, ciclismo e canottaggio per via delle sue caratteristiche geografiche, climatiche e per i meravigliosi percorsi sui quali allenarsi. Capita spesso, mentre ti alleni sulla fantastica ciclabile di Livigno, di incrociare campioni del mondo e medaglie olimpiche di ogni nazionalità. Esiste un posto migliore per correre?
    Se tu potessi scegliere che cosa cambieresti di Livigno e che cosa assolutamente non muteresti mai?
    Non cambierei assolutamente nulla, Livigno va bene così. Certo la strada per arrivare alla piccola Tibet non è delle più scorrevoli, ma forse è giusto così!
    Manca solo la pista di atletica (che dovrebbe venir pronta a breve). Ma sono dettagli, come detto Livigno va benissimo così come è.
    Grazie Andrea, buon corse e a questo punto buone vacanze

    Scopri tutte le novità e le informazioni dei “Running Stage” su www.running4you.org
    Foto Andrea Gornati

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.