Domenica, 19 Febbraio 2017 11:03

Genitori si diventa Onlus e CiaoRunner: collaborazione vincente.

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

L'associazione "Genitori si diventa Onlus" parteciperà al programma di beneficenza sostenuto da Milano Marathon 2017 per la prima volta. Come spesso capita, abbiamo incontrato per caso questa realtà: con CiaoRunner e il brand IOVEDODICORSA ci siamo messi a disposizione per far conoscere e promuovere il loro progetto e fare in modo che altri runners corrano assieme a loro. Dario Buggio, runner, è volontario nella sezione di Monza dell’associazione Genitori si diventa Onlus. Sul sito dell’associazione www.genitorisidiventa.org è possibile conoscere la storia e gli obiettivi di questa associazione, ma ne parliamo con Dario per apprendere la sua esperienza e testimonianza.

Ciao Dario, parlare di adozione non è sempre facile, ma vorremmo provare a farlo con te cercando di alleggerire il peso di questa tematica: come nasce la tua esperienza?
La mia esperienza nasce 9 anni fa quando ho incontrato ad Addis Abeba, Etiopia, mio figlio. Oggi è un ragazzo di 16 anni. Un momento emozionante, arrivato dopo un periodo di preparazione e di colloqui con i servizi sociali della mia zona. Proprio in questo periodo ho conosciuto l’associazione Genitori si diventa che ha aiutato me e mia moglie a comprendere meglio tutto ciò che sta dietro alla scelta adottiva e dove abbiamo trovato un valido supporto nel difficile periodo dell’attesa.

Per i non addetti si parla spesso di adozioni dando per scontato che avvengano in età neonatale, si scopre invece che il range adottivo è molto variabile. Puoi darci una panoramica generale?
Chiunque si avvicini per la prima volta all’adozione ha come primo pensiero quello di un neonato che ha bisogno di genitori; andando solo un po’ più a fondo si scopre che non è proprio così. Moltissimi bambini sono adottati più grandicelli. Nella mia zona, Monza e Brianza, l’età media dei bambini all’adozione è compresa tra i 5 e i 6 anni. Il 40% delle adozioni riguarda bambini nella fascia da 6 a 13 anni. In generale, le coppie italiane adottano bambini in tutto il mondo e si distinguono da molti altri paesi per una maggiore disponibilità all’adozione di bambini più grandi e spesso con situazioni critiche, per esempio per problemi di salute.

Quali sono le difficoltà maggiori per chi decide di intraprendere questa avventura?
All’inizio sembra che lo scoglio maggiore da superare siano i colloqui con le ASL ed il raggiungimento della sospirata “idoneità” che viene decretata dal Tribunale dei Minori. Presto si capisce che questo periodo serve a riflettere e a prepararsi ad affrontare le difficoltà che si presenteranno all’arrivo del bambino (o dei bambini, visto che in molti casi più fratelli vengono adottati contemporaneamente). I bambini portano con sé un bagaglio di esperienze, spesso dolorose, e i genitori devono essere pronti a farsene carico.

Quali sono invece le soddisfazioni e le gioie maggiori di chi vive questa scelta?
Una famiglia che si forma e cresce è di per sé una grande soddisfazione: vedere il proprio figlio crescere, gioire per i suoi successi e festeggiare i passaggi più importanti. Ma questo vale per ogni famiglia, no? Certo è proprio così, le famiglie adottive sono innanzitutto famiglie, come tutte.

Perché legare questo progetto alla corsa e in particolare alla maratona di Milano?
Perché è una accoppiata perfetta. La corsa è la mia passione e la Milano Marathon offre l’opportunità di un programma di beneficenza attraverso cui sostenere i progetti delle Onlus. GSD ha avviato il progetto “Dietro un bambino c’è tutto un villaggio” che coinvolge scuole e famiglie, non solo adottive. Il progetto parte dall’idea che per affrontare le difficoltà dei ragazzi a scuola si debba partire da chi educa e quindi dai genitori e gli insegnanti.
Infine, il regolamento della Milano Relay Marathon prevede l’età minima di 16 anni e… quest’anno per la prima volta mio figlio correrà con noi.

Grazie e buona maratona.

 

Letto 542 volte Ultima modifica il Lunedì, 20 Febbraio 2017 09:25

Articoli correlati (da tag)

  • IOVEDODICORSA presente alla Marathon Villeage a Milano IOVEDODICORSA presente alla Marathon Villeage a Milano

    1 e 2 aprile ci saremo anche noi al Marathon Village a Milano. IOVEDODICORSA sarà presente con il proprio stand e tutti i suoi prodotti. Il Marathon Village verrà allestito in Piazza Città di Lombardia, all’interno del nuovo Palazzo Lombardia, facilmente raggiungibile in treno e in metro dalle fermate Garibaldi, Gioia, Sondrio. Orari venerdì 10-19 e sabato 9-20 Unisciti a questa grande festa e corri a trovarci! Vi aspettiamo. N.B: Se hai un negozio, appartieni a una società sportiva, organizzi manifestazioni o sei interessato ai nostri prodotti non esitare a contattarci per fissare un appuntamento venerdì e sabato a Milano.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.